venerdì 12 aprile 2013

RECENSIONE: Perfetto di Alessia Esse

Buonsalve signorini! 
Io faccio sempre il grave errore di recensire un libro dopo due settimane dalla fine della  lettura. Voi lo sapete che ho la memoria a breve termine, vero? ahah 
Io dimentico i dettagli e poi non sono giustificata se faccio delle recensioni del cavolo! :S
Ma vediamo di farla almeno, questa recensione!
Titolo: Perfetto (La Trilogia di Lilac #1)
Autore: Alessia Esse
Casa Editrice: auto-pubblicato
Anno Pubblicazione: 2012
Prezzo: 9,27 € (formato ebook: 0,99 €)
Pagine: 296 ca.
ISBN
9781480152618

In un futuro non molto lontano, la popolazione è composta esclusivamente da donne. 
La Sindrome ha ucciso tutti gli individui di sesso maschile, e la riproduzione è possibile solo grazie al midollo osseo. Gli effetti della Sindrome sono stati talmente devastanti per le donne sopravvissute che ricordare quei giorni è proibito, così come è proibito parlare degli uomini. Musica, film, libri, arte: tutto quello che riguarda il genere maschile è sepolto sotto il dolore.
Nel paesino francese di Malorai, un angolo di paradiso ai piedi di una cascata, Lilac Zinna si prepara al diploma. Diciassette anni, un amore sconfinato per la Storia Moderna e per le regole, Lilac sta per diventare un'insegnante, coronando il suo sogno e quello della nonna Francesca, che si occupa di lei da quando è nata. Lilac è al settimo cielo, e non solo perché sta per diplomarsi: alla cerimonia solenne parteciperà anche Vega G, la donna a capo del governo femminile che regola il mondo. E quando Vega G si mostra eccezionalmente interessata alla vita di Lilac, arrivando perfino ad offrirle un lavoro per il governo, Francesca - che nasconde un segreto tanto importante quanto pericoloso - decide di affidare sua nipote a qualcuno che avrà il compito proteggerla: due uomini.
Nel viaggio che la porterà lontano da Malorai e da tutto ciò in cui ha finora creduto, Lilac conoscerà un mondo nascosto, imparerà che il cuore può battere forte, e non solo per paura, e scoprirà chi è davvero Vega G.
-----------------------
RECENSIONE
Desideravo leggere questo romanzo da tantissimo tempo, avevo delle aspettative altissime ed ero doppiamente curiosa, sapendo che fosse un libro auto-pubblicato. La mia gioia è stata immensa nel constatare che si, le mie aspettative sono state pienamente soddisfatte e che nonostante fosse un auto-pubblicato e quindi maggiormente propenso a refusi io ne abbia trovati veramente pochi. 
Gli errori sono pochi, ma ci sono. Non sono errori da mani nei capelli, e nemmeno errori che ti fanno chiudere il libro, sono errori di disattenzione che è possibile trovare anche in un libro pubblicato da una CE. 
Non mi soffermerò tanto sulla trama, nota a tutti. Lilac è una ragazza e vive in un mondo apparentemente perfetto, in cui vivono solo donne e si mantengono e in cui c’è un cambio generazionale effettuato senza l’aiuto degli uomini, uccisi tutti da un’epidemia scatenatasi molti, moltissimi anni prima. 
Lilac e Baguette, la sua migliore amica e compagna di esperienze, vivono in un futuro distopico in cui il cibo è creato sinteticamente e viene somministrato attraverso delle pillole che danno l’apporto nutriente necessario ad essere sane e in salute. 
Lilac è alla vigilia del diploma, e si allena, con l’amica, nella lettura del discorso che dovrà declamare a gran voce davanti a tantissima gente e davanti a Vega G, la presidentessa ma soprattutto la donna che ‘ha aiutato’ tutte le altre a sopravvivere, a non impazzire dopo la morte degli uomini e la donna che ha creato il mondo in cui ora vivono Lilac e Baguette. 
Da quella cerimonia il destino di Lilac cambia. 
Non voglio dirvi molto, poiché vi rovinerei  la lettura, con i suoi molteplici colpi di scena inaspettati, quindi parlerò del perché questo libro mi è tanto piaciuto. 
Mi vorrei soffermare su questa enorme fissa che hanno tutti gli scrittori emergenti e non, italiani e non, di scrivere YA distopici buttandoci dentro così, a caso, un triangolo allucinante, che occupa i 2/3 del libro e che può interessare relativamente (e lo dice una che va matta per le storie d’amore all’interno dei libri e che senza la possibilità di  shippare qualche coppia si sente persa). Sono contenta di poter dire che Alessia Esse non è tra questi autori. La sua storia ha una trama ben strutturata e ricca di particolari, c’è una storia d’amore ma il tutto, come è giusto che sia, rimane ‘marginale’ rispetto al vero senso della storia e rispetto allo svolgersi della trama. 
Mi piace l’idea dell’eroina creata da Alessia, che non è forte stile ‘io sono la più bella e brava’, ma che è forte a modo suo, che ha bisogno dei suoi tempi per acquisire ogni cosa che le accade e che non si ferma davanti a un rifiuto o ad una parola di troppo. Mi piace che non abbia creato la solita protagonista stereotipata, con la solita amica del cuore. 
Credo che Baguette sia uno dei personaggi meglio riusciti all'interno del libro, e il loro rapporto, all'interno della storia, cresce di significato e di intensità, trasformandosi in qualcosa difficile da controllare e da assimilare con velocità. 
Mi è piaciuto il singolare modo di ‘parlare senza parlare veramente’. Alessia ha avuto, in questo primo volume, la capacità di lasciar intendere sentimenti ed emozioni senza il bisogno di esprimerli a parole. 
Inoltre, le varie citazioni alla cultura degli anni 60/70 attraverso l’inserimento di canzoni dei cinque di Liverpool, dei giradischi e di altri gingilli vintage molto in voga negli ultimi tempi hanno accresciuto il mio piacere verso il libro, già di per se molto bello. 
Per una volta sono contenta e triste al tempo stesso, contenta perché una ragazza come Alessia sia riuscita ad ottenere il successo – seppur non abbastanza, a mio parere – che si merita anche se attraverso l’auto-pubblicazione, e infine triste, perché le case editrici continuano a propinarci libri con trame trite e ritrite, scritti da autori posticci e con grafiche ancor più aberranti. Triste perché sono anni ormai che l’editoria è in declino, se ne lamentano, ma non fanno nulla per rimediare al danno. 
Vi lascio con il link al blog di Alessia, per avere la possibilità di leggere qualche postilla riguardante il libro e qualche anticipazione e curiosità sul seguito, che io personalmente non vedo  l’ora di avere tra le mani. 
Inoltre, vi lascio anche il link di AMAZON per poter acquistare la versione cartacea e/o ebook di ‘Perfetto’. 
Quattro stelline non gliele toglie nessuno. E aggiungiamoci una mezza, su! 
Grazie Alessia per la storia regalatami/ci!
Un bacio e.. alla prossima :)

14 commenti:

  1. Ma sai che non mi ero mai informata più di tanto su questo libro? Cavolo, dalla trama sembra originalissimo :O peccato che di Distopici al momento ne ho davvero fin sopra i capelli ahaha chiara e lineare come sempre, adorabile :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda anche io non ne posso più (per farti capire, ci sto mettendo anni a finire Chaos O: sto proprio al capolinea u.u) però questo è veramente bello e lo finisci in una sera u.u
      Thank you dear <3

      Elimina
  2. Anch'io ho ceduto relativamente da poco, avevo deciso di passare oltre ma i pareri sono tutti così buoni che alla fine ho ceduto!devo ancora leggerlo però

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere cosa ne pensi, dopo la lettura, allora :)

      Elimina
  3. Uh e lì che mi aspetta sullo scaffale *-* ogni tanto lo guardo... ARGH!
    Voglio leggere troppi libri y__y
    Mi è piaciuta la recensione *-* però sono frustrata perché devo far aspettare il libro ancora un po' D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LEEEEGGILO :D Voglio sapere cosa ne pensi! :)

      Elimina
  4. Non vedo l'ora di leggerlo, sono sicura che lo adorerò *^*
    Devo assolutamente trovare un po' di soldi per questo perfetto Perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi :D
      è davvero un libro Perfetto lol

      Elimina
  5. Io ho adorato questo libro, una storia davvero originale e intrigante!!Bellissima recensione!!
    Non vedo l'ora di avere il seguito tra le mani!! non ne posso più di questa attesa!!

    RispondiElimina
  6. Lo devo leggere assolutamente! Bella recensione! :)

    RispondiElimina
  7. Ciao!
    Scusa se vado fuori tema, ma nel mio blog c'è un premio per te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei molto carina ad aver pensato a me :)
      Se scorri un po' più giù nel mio blog, comunque, ho già pubblicato il post riguardante il premio :)

      Grazie mille <3
      Un saluto e ripassa quando vuoi :)

      Elimina
    2. Passerò senz'altro molte volte, il tuo blog mi piace davvero!
      Ora, però, sono qui perché ho un'altro premio per te :)

      Elimina
  8. E' assolutamente bellissimo, l'ho letto tutto d'un fiato! *______*

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felicissima di leggerlo e rispondere :D